GaSport, le probabili formazioni di Juve-Milan: Montella lancia Zapata, Allegri ancora col 4-2-3-1

GaSport, le probabili formazioni di Juve-Milan: Montella lancia Zapata, Allegri ancora col 4-2-3-1

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Juventus-Milan, parte terza: dopo le sfide di campionato e Supercoppa Italiana, entrambe vinte dal Milan, rossoneri e bianconeri si affrontano nuovamente questa sera per i quarti di finale di Coppa Italia, in gara secca e con il Napoli pronto ad attendere una delle due in semifinale. Attese delle novità di formazione da parte dei due tecnici, che faranno riposare qualche elemento più stanco e daranno spazio a qualcuno che ha giocato di meno. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Spoert, come suo solito presenta le probabili formazioni del match.

Partendo dai rossoneri, Montella confermrà il suo 4-3-3, del quale non farà parte M’Baye Niang, escluso dai convocati visto che è in partenza. Davanti a Donnarumma, potrebbe esserci il debutto stagionale per Cristian Zapata, mai sceso in campo finora: il colombiano dovrebbe dare un turno di riposo a Paletta e formare la coppia centrale con Romagnoli, mentre sugli esterni, viste le non perfette condizioni fisiche di De Sciglio e Antonelli, continueranno ad agire Abate e Calabria. A centrocampo torna Locatelli dopo lo stop forzato per squalifica in campionato ed ai suoi lati agiranno Kucka e Bertolacci, mentre a guidare il tridente offensivo sarà ancora Carlos Bacca, sostenuto da Suso e Bonaventura.

Per quanto riguarda la Juve, Allegri confermerà il rivoluzionario 4-2-3-1, visto contro la Lazio: tra i pali ci sarà il “portiere di coppa ” Neto, in difesa Barzagli ed Alex Sandro sugli esterni, con Rugani e Bonucci centrali; in mediana Sturaro e Rincon, con Cuadrado, Pjanic e Dybala dietro Mandzukic.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy