Tunnel senza fine, Niang ancora disastroso

Tunnel senza fine, Niang ancora disastroso


Un’altra prova da dimenticare, un’altra partita senza spunti e senza gol. Il periodo nero di M’Baye Niang sembra non avere fine e continua senza sosta. Alla galleria degli orrori si è aggiunta un’altra pagina. Il 2017 si è aperto come si era chiuso il 2016 ed il francese del Milan sembra davvero in una parabola discendente che non accenna a risalire, nemmeno per sbaglio. Fino all’88’ di Milan-Cagliari, in realtà, questo era un discorso che avrebbe riguardato anche Carlos Bacca, ma il colombiano si è in parte salvato grazie al gol che ha regalato i tre punti al Diavolo. Per Niang, invece, non c’è alcun segnale positivo, alcun elemento di ripresa che possa far ben sperare. Il periodo è buio e non ci sono più alibi.

Eppure la partita contro i sardi era cominciata bene. Un tiro in porta pericoloso, tanta corsa e la voglia di farsi vedere per dimostrare a tutti di meritarsi la fiducia di Vincenzo Montella dopo l’esclusione totale nel corso della finale di Supercoppa italiana. Con il passare del tempo, però, la sua prestazione è andata sempre più in picchiata verticale, tra tiri completamente sballati, passaggi sbagliati e dribbling non riusciti. Dopo un intero girone e quando abbiamo raggiunto a tutti gli effetti la metà esatta di stagione, il bottino di tre gol è troppo misero per un attaccante rossonero che è stato quasi sempre impiegato da titolare. L’astinenza in zona gol ha raggiunto quasi i tre mesi e l’ultimo squillo, che tra l’altro coincide con l’ultima prestazione positiva, risale al 16 ottobre nella vittoria di Verona contro il Chievo.

Niang-MontellaDa quel momento in poi il giovane francese è stato un problema più che una soluzione. Due rigori sbagliati, tante sostituzioni e qualche esclusione. Quello che era a tutti gli effetti il valore aggiunto del Milan nei primi tre mesi, ora è l’uomo in meno, non c’è più, è sparito. La fiducia dell’allenatore, che lo ha sempre stimato e considerato importantissimo nell’economia del gioco della squadra, non manca e continua ad esserci. Anche domenica, nelle interviste del post partita, infatti, Montella ha ribadito che di lui si fida e di volerlo aspettare ancora. Il credito, però, non è infinito e Niang deve svegliarsi. Giovedì, nell’ottavo di finale di Coppa Italia contro il Torino, non ci sarà per squalifica, ma le occasioni non mancheranno e il destino è nelle sue mani.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl