Udine con beffa e danno doppio: Bonaventura finisce la stagione, De Sciglio fuori almeno un mese

Udine con beffa e danno doppio: Bonaventura finisce la stagione, De Sciglio fuori almeno un mese

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non è certamente un momento facile per Vincenzo Montella. Oltre al danno, la sconfitta inattesa contro l’Udinese, la beffa. Anzi, la doppia beffa. Come non bastassero i 5 punti raccolti nelle ultime 6 gare, al tecnico campano vengono tolti anche due titolari d’importanza capitale, Mattia De Sciglio e Giacomo Bonaventura.

Secondo il Corriere della Sera, la situazione certamente più grave riguarda il jolly rossonero, per il quale si teme il peggio. Contro i friulani, il nazionale azzurro ha riportato una lesione del tendine del lungo adduttore. Zona fragile della coscia sinistra, da gestire con la massima attenzione. Jack deve essere operato, come spiega il comunicato del Milan, ed il rischio di non vederlo più galoppare sulla corsia sinistra è molto alto. I colleghi raccontano di una stagione da salutare, i tifosi rossoneri sperano il contrario. Montella, ed il Diavolo, perdono il proprio faro, il proprio leader tecnico e carismatico, lasciando tutto sui talentuosi piedi di Suso e i nuovi, Deulofeu e Ocampos.

Rispetto ai segnali negativi di domenica, è meno brutto del previsto lo stop di Mattia De Sciglio. L’entrata killer di De Paul ha provocato una forte distorsione con interessamento capsulo legamentoso. Ragionando a bocce ferme, ed analizzando la scompostezza del tackle, non è poi andata così male al terzino classe ’92, costretto ai box circa un mese. Con un esterno difensivo in meno, ed uno non completamente al 100% (Calabria), Montella si ritrova con Abate, Antonelli e Vangioni, assolutamente trattenuto da ogni possibile offerta di mercato.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy