Tare: “Pasalic era quasi nostro, stasera vincere sarebbe importante in chiave Europa. Su Keita…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Queste le dichiarazioni rilasciate da Igli Tare, direttore sportivo dei biancocelesti, prima di Lazio-Milan:

PREMIUM SPORT

Pasalic era quasi nostro, quando abbiamo ceduto Hernanes, poi, all’ultimo momento, è spuntato il Chelsea. Keita? Se il Milan vuole uno come lui, significa che sta facendo un ottimo campionato e che ha un valore molto importante. Poi, faremo tutte le opportune valutazioni. Il giocatore si fa scivolare tutto addosso, non si fa condizionare, ma è tornato con il piglio giusto, ha fatto bene a Pescara, mentre ieri, in allenamento, aveva grande voglia. Se oggi sia uno spareggio in chiave europea? Il Milan è una diretta concorrente per i nostri obiettivi, giochiamo in casa e vincere sarebbe importante, anche viste le vittorie di Inter e Atalanta. Io sono abituato a fare un passo alla volta, il resto è fantasia. Al momento, vogliamo entrare in Europa. Biglia? C’è la volontà del giocatore di rinnovare, penso che, con lui sotto contratto, abbiamo fatto un grande passo per il futuro. Speriamo sia il tassello più importante di questa squadra”.