CALCIOMERCATO/ Milan, serve un piano per strappare Deulofeu a Barça e Everton

Milan-Fiorentina Deulofeu Bacca spaziomilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Gerard Deulofeu è letteralmente esploso al Milan. Il giocatore spagnolo, dopo pochi mesi in rossonero, ha già conquistato, nell’ordine: tecnico, tifosi e critici. Il grande momento dell’ex Barça non è passato inosservato tanto da portarlo nuovamente in nazionale. Tutto questo dovrebbe far felice il Milan che, però, deve fare i conti con il fatto di avere il giocatore in prestito secco e, quindi, a giugno dovrà sedersi al tavolo delle trattative per assicurarselo.

In questo senso vanno le parole di Fernandez, dt proprio del Barcellona, squadra che ha un diritto di recompra sul giocatore: “Con 12 milioni possiamo riprenderlo“. Anche l’Everton, attuale proprietaria del giocatore, è avvisata: i blaugrana stanno seriamente pensando di riprendere il giocatore. A giugno, quindi, rossoneri, toffees e Barcellona dovranno incontrarsi per decidere le sorti dell’esterno.

Il Milan, dal canto suo, è in pieno caos closing ed al momento appare prematuro discutere di trattative e acquisti senza sapere il budget che avranno a disposizione gli uomini mercato. La certezza, però, è che Deulofeu ha già incantato il mondo Milan  e sarebbe un’assurdità lasciarselo scappare. Che sia Fininvest o SES;  Fassone o Galliani; Mirabelli o Maiorino, uno degli obiettivi principali dovrà essere, necessariamente, la permanenza del numero 7 a Milanello.