Niang apre le danze contro il WBA, Di Molfetta segna il momentaneo pareggio contro l’Olbia

Niang apre le danze contro il WBA, Di Molfetta segna il momentaneo pareggio contro l’Olbia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ottima prestazione del Milan che tra le mura amiche di San Siro ha battuto il Palermo per 4-0: decidono il match la rete di Suso al sesto minuto di gioco, di Pasalic al 19°, di Bacca al 37° e di Deulofeu al 70°. Non c’è stata assolutamente partita e se il passivo fosse stato più pesante per i siciliani non ci sarebbe stato nulla da recriminare. L’Europa League appare sempre più vicina, ora la testa deve andare al derby. Se a Milano il morale alto, come si saranno comportati i diavoli fuori sede?

Gabriel (Cagliari) – Il Cagliari di Gabriel ha perso in casa per 3-2 contro il Torino. Passano in vantaggio i padroni di casa con Borriello su rigore al 19°, pareggiano gli ospiti con Ljajic al 33°. I granata si portano sul 3-1 grazie alle reti di Belotti al 39° e di Acquah al 53°, inutile la rete del 3-2 di Han Kwang allo scadere. L’ex portiere del Milan è rimasto in panchina per tutta la partita.

Mauri, José (Empoli) – L’Empoli di José Mauri ha pareggiato in casa per 1-1 contro il Pescara. Passano in vantaggio i padroni di casa con El Kaddouri al nono minuto di gioco, pareggiano gli ospiti con Caprari al 31°. L’ex fantasista del Diavolo è rimasto in panchina per tutta la gara.

Niang, M’Baye (Watford) – Doppio impegno per il Watford di Niang: in settimana ha vinto in casa per 2-0 contro il WBA grazie alla reti dell’ex rossonero al 13° e di Deeney al 49°. Ottima la prova di Niang che ha segnato una grande rete, tiro imparabile per il portiere, e ha servito un assisto per il secondo gol giallonero. Il francese è stato prima ammonito al 69° per gioco falloso e poi è stato sostituito al 79° da Success. Nel weekend invece ha perso in trasferta per 4-0 contro il Tottenham grazie alle reti di Alli al 33°, di Dier al 39° e la doppietta di Son Hueng-Min con i gol al 44° e al 55°. Opaca la prestazione dell’ex attaccante del Milan.

Rodrigo, Ely (Alaves) – Doppio impegno per l’Alaves di Rodrigo Ely: in settimana ha perso in casa per 1-0 contro l’Osasuna grazie alla rete di Berenguer all’88°. Opaca la prestazione dell’ex difensore del Diavolo che è stato ammonito all’80° per gioco falloso. Nel weekend, l’Alaves ha giocato in trasferta contro l’Espanyol.

Lopez, Diego (Espanyol) – Doppio impegno l’Espanyol di Diego Lopez: in settimana ha perso in trasferta per 2-0 contro l’Athletic Bilbao, decide il match la doppietta di Arduriz con le reti al 17° su rigore al 37°. Buona la prestazione dell’ex portiere milanista, incolpevole in occasione dei due gol. Nel weekend, l’Espanyol ha giocato in casa contro l’Alaves.

Nel derby rossonero tra l’Espanyol e l’Alaves, i catalani sono riusciti a vincere per 1-0 tra le mura amiche. Decide il match la rete di Piatti al 56°. Più che sufficienti le prove dei due ex rossoneri: Diego Lopez è stato ammonito allo scadere per condotta antisportiva, mentre Rodrigo Ely è stato sostituito da Vigaray al 67°.

Mastour, Hachim (Zwolle) – Doppio impegno per lo Zwolle di Mastour: in settimana ha perso in trasferta per 2-1 contro il Roda. Passano in vantaggio gli ospiti con Mokhtar al 40°, pareggiano i padroni di casa con Van Velzen al 48° e raddoppiano con Rosheuvel all’89°. Nel weekend invece ha pareggiato in casa contro il Feyenoord per 2-2: passano in vantaggio i padroni di casa con Menig al terzo minuto di gioco e raddoppiano con Van Polen al 13°. Gli ospiti pareggiano grazie alla doppietta di Berghuis con i gol al 26° e al 54°. In occasione della prima gara non era tra i convocati di Ron Jans, mentre contro il Feyenoord è rimasto in panchina per tutta la gara.

Vergara, Jherson (Arsenal Tula) – L’Arsenal Tula di Vergara ha perso in trasferta per 3-1 contro il Terek. Passano in vantaggio i padroni di casa grazie alla doppietta di Mitrishev con le reti al quinto minuto di gioco e al 21°. Accorciano le distanze gli ospiti su rigore con Rasic al 78°, ma il gol di Berisha allo scadere chiude definitivamente il match. Opaca la prestazione dell’ex difensore del Diavolo che è subentrato a Ivanov ad inizio del secondo tempo.

In Serie B:

Felicioli, Gian Filippo (Ascoli) – Doppio impegno per l’Ascoli di Felicioli: in settimana ha perso in trasferta contro l’Entella per 2-1. Passano in vantaggio i padroni di casa con Troiano al sesto minuto di gioco, pareggiano gli ospiti con Cacia su rigore al 60°. Chiude il match per i liguri la rete di Caputo dal dischetto al 71°. Nel weekend invece ha pareggiato in casa per 1-1 contro il Frosinone: passano in vantaggio i padroni di casa Dionisi al 77°, pareggiano gli ospiti con Favilli allo scadere. In entrambe le occasioni, Felicioli non era tra i convocati di Alfredo Aglietti perché infortunato alla spalla.

Beretta, Giacomo (Carpi) – Doppio impegno per il Carpi di Beretta: in settimana ha pareggiato in casa per 0-0 contro la Pro Vercelli. Nel weekend invece ha perso in trasferta per 1-0 contro l’Avellino, decide il match la rete di Perrotta allo scadere. Il passivo poteva essere diverso se i campani non avessero sbagliato un rigore al terzo minuto di gioco con Ardemagni. In occasione della gara contro la Pro Vercelli Beretta è subentrato a Concas allo scadere, mentre contro l’Avellino ha sostituito Mbakogu al 66°. Sufficiente la sua prova nonostante non sia riuscito a dare una svolta alla gara.

Zigoni, Gianmarco (Spal) – Doppio impegno per la Spal di Zigoni: in settimana ha vinto in casa contro il Novara per 2-0 grazie alle reti di Antenucci su rigore al 61° e di Schiavon allo scadere. Nel weekend invece ha vinto in trasferta per 3-1 contro il Brescia. Passano in vantaggio gli ospiti con Mora al 15°, ma i padroni di casa pareggiano con Ferrante al 29°. Antenucci riporta avanti i biancoazzurri al 45° e Mora chiude definitivamente il match al 68°. Se Zigoni è rimasto in panchina per tutta la gara contro il Novara, nella sfida contro il Brescia è stato uno dei protagonisti assoluti. Tanta grinta per l’ex attaccante del Milan che è ammonito al 45° per gioco falloso.

Vido, Luca (Cittadella) – Doppio impegno per il Cittadella di Vido: in settimana ha pareggiato in trasferta per 0-0 contro la Salernitana. Nel weekend invece ha battuto il Benevento in trasferta per 1-0, decide il match il gol di Iori al nono minuto di gioco. Se Vido non era tra i convocati di Roberto Venturato in occasione della sfida contro la Salernitana, contro il Benevento è subentrato a Strizzolo al 77°. Buona la sua gara nonostante il cartellino giallo per gioco falloso allo scadere.

In Lega Pro:

Di Molfetta, Davide (Prato) – Doppio impegno per il Prato di Di Molfetta: in settimana ha battuto in  casa l’Olbia per 2-1. Passano in vantaggio gli ospiti con Muroni al secondo minuto di gioco, pareggiano i padroni di casa proprio con l’ex attaccante della Primavera del Diavolo. Decide il match per i toscani la rete di Moncini al 42°. Nel weekend invece ha pareggiato in trasferta contro l’Alessandria. Passano in vantaggio i padroni di casa con Bocalon al 26° e raddoppiano con Gonzalez al 55°, accorciano le distanze gli ospiti con Moncini al 60° su rigore e pareggiano con Tomi allo scadere. Oltre alla rete siglata contro l’Olbia, ottime prestazioni per Di Molfetta.

De Santis, Ivan (Paganese) – Doppio impegno per la Paganese di De Santis: in settimana ha battuto in casa il Fondi grazie alla doppietta di Firenze con le reti al 33° e al 73°. Nel weekend invece ha vinto in trasferta per 2-1 contro l’Akragas. Passano in vantaggio gli ospiti con Reginaldo al 65° su rigore e raddoppiano sempre con lo stesso attaccante brasiliano all’86°. Inutile la rete di Salvemini allo scadere per i padroni di casa. Ottime prestazioni per l’ex difensore della Primavera del Milan che è stato ammonito per gioco falloso al 68° della sfida contro l’Akragas.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy