Sei qui: Home » Rassegna Stampa » Frenata nel rinnovo di Suso: lo spagnolo vuole più soldi rispetto al pre-accordo di Febbraio. Ecco le cifre

Frenata nel rinnovo di Suso: lo spagnolo vuole più soldi rispetto al pre-accordo di Febbraio. Ecco le cifre

Da ieri la nuova società del Milan, subentrata col closing dello scorso giovedì, è diventata operativa H24 ed i primi impegni per Marco Fassone e soci sono rappresentati dai rinnovi dei big rossoneri, Donnarumma e Suso in primis. Proprio con riguardo al fantasista spagnolo la situazione sembra essere meno ottimistica di qualche mese fa, quando tutto sembrava praticamente fatto per il prolungamento dell’accordo col Milan: Galliani aveva trovato l’accordo con l’agente, i cinesi lo avevano approvato e mancavano solo le firme post-closing. Ed invece adesso non è così, almeno stando a quanto riporta oggi Tuttosport.

Secondo il quotidiano torinese, il problema è meramente di natura economica: i due milioni e mezzo pattuiti a febbraio non andrebbero più bene all’ex Liverpool, che vuole strappare un accordo a tre milioni annui. Nulla di insostenibile, ci mancherebbe, ma è un segnale di come le situazioni soprattutto dopo il passaggio di proprietà sono sempre abbastanza delicate.

LEGGI ANCHE:  Maldini: "Convinsi Theo Hernandez parlandogli da papà a figlio", poi svela il suo primo acquisto al Milan!

D’altro canto, Suso ha ampiamente dimostrato di essere l’uomo in più del Milan di quest’anno ed è per tale motivo che Fassone e Mirabelli hanno tutta l’intenzione di prolungare l’accordo con lo spagnolo. Nelle prossime settimane le parti si risentiranno per arrivare ad un accordo che accontenti tutti: del resto Suso vuole restare al Milan, Montella e la dirigenza vogliono trattenerlo e 500 mila euro in più o in meno non devono fungere da ostacolo per arrivare alle firme sul rinnovo.