Sei qui: Home » Copertina » GaSport, la scarsa pericolosità dei tiri contro l’Empoli e la mancanza di coralità nel gioco

GaSport, la scarsa pericolosità dei tiri contro l’Empoli e la mancanza di coralità nel gioco

Nel postpartita di MilanEmpoli Vincenzo Montella ha sottolineato la superiorità della sua squadra su quella di Martusciello riguardo ai tiri in porta. Sono stati 29 i tiri complessivi della squadra rossonera nella gara di ieri, 12 nello specchio della porta: 9 di questi sono di Suso. Lo spagnolo ha provato più volte ad impensierire il portiere dei toscani Skorupski ma senza riuscirci, una tendenza chiara soprattutto nel primo tempo. Ben 5 dei tiri dell’ex Liverpool sono stati realizzati nei primi 14 minuti, ma l’estremo difensore azzurro li ha raccolti come passaggi.

LEGGI ANCHE:  Milan, ufficiale la cessione del centrocampista: il comunicato

Nella ripresa le conclusioni sono state più pericolose ma soprattuto per donazioni altrui: come l’occasione che ha portato al rigore, ma anche la rete di Lapadula. Di contro all’Empoli sono state concesse 8 conclusioni, due tramutate in rete.

É evidente come le azioni create dal Milan siano frutto di produzioni estemporanee, casuali e personali. É mancata coralità nel gioco rossonero, anche a causa di un centrocampo Pasalic, Sosa, Mati, che ha creato pochissimo. E allora palla a Suso e Deulofeu, in chiara giornata no.