Sei qui: Home » Rassegna Stampa » In mezz’ora Lapadula fa ancora una volta meglio di Bacca, ma Montella è irremovibile sulle sue scelte

In mezz’ora Lapadula fa ancora una volta meglio di Bacca, ma Montella è irremovibile sulle sue scelte

Nella sfida di ieri all’Adriatico di Pescara, c’è stata l’ennesima puntata del ballottaggio Bacca-Lapadula, che ormai dura praticamente da inizio campionato nella rosa di Vincenzo Montella e si può dire che questa singola sfida è stata vinta da Gianluca Lapadula. L’edizione odierna di Tuttosport ne è sicura: ancora una volta l’italo-peruviano, da subentrato, ha fatto meglio di chi lo ha preceduto in campo, ovvero il colombiano.

Analizzando i numeri delle prestazioni dei due, l’ex del match ha giocato 32 minuti, riuscendo a toccare venti palloni, tre in più di quelli passati dai piedi di Bacca nei restati 58 minuti. Ha inoltre tirato tre volte verso la porta di Fiorillo, sfiorando il gol in due occasioni, mentre “El Peluca” ha tirato solo un paio di volte.

LEGGI ANCHE:  Theo Hernandez rivela: "Al Milan mi sento amato!", poi la risposta sul futuro

Nonostante questo, le gerarchie di mister Vincenzo Montella sembrano ormai definite ed è difficile far cambiare idea al tecnico campano. Il reale problema, però, è che l’Aeroplanino continua a scegliere di non farli giocare insieme, nemmeno per pochi minuti. Spiegare questa scelta in un match da vincere assolutamente contro l’ultima in classifica è oggettivamente molto difficile, a maggior ragione quando altre gare di questo campionato (Chievo e Cagliari) sono state vinte proprio quando i due hanno giocato insieme…