Flop sull'asse Milan-Genoa. Merita la conferma al Milan?

Flop sull’asse Milan-Genoa. Merita la conferma al Milan?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Le occasioni importanti le ha avute, il talento e i tempi di gioco giusti li ha ma chi si ricorda una gara memorabile di Lucas Ocampos da quando è arrivato al Milan? Mettiamo subito avanti le mani per lui dicendo che scalzare il posto a Suso e Deulofeu non è cosa facile visto come gli spagnoli stanno affrontando questa seconda metà di stagione, tuttavia poteva essere ciò che al momento non è.

Era un giocatore atteso anche perché l’asse Genoa-Milan è di quelli caldi in ottica mercato e su cui si fanno ottimi affari, e il prestito di Ocampos sembrava il preludio proprio a un’operazione low cost che avrebbe portato un giocatore di prospettiva in rossonero. Tuttavia i sei mesi di prova che l’argentino sta svolgendo al Milan non sembrano portare a una conferma: l’esterno offensivo in campo non sembra essersi integrato col gioco di Montella e ogni giocata sembra fatta con sufficienza e poca verve con esiti solitamente negativi. I falli in fase di recupero palla, come quello su Laurini da dietro nella sfida con l’Empoli, segnalano, poi, una certa frustrazione nel non riuscire a ingranare come vorrebbe.

Attendere è sempre la scelta migliore coi talenti da far esplodere, però il Milan ha anche bisogno di giocate e giocatori che rendano sin da subito, e se questo è l’Ocampos che si vedrà in futuro è meglio che vada a fare ancora un po’ d’esperienza in giro finché i numeri che ha saputo mostrare in Argentina con la maglia del River Plate possano essere ammirati anche in Italia dove al momento sono solo stai lampi sporadici.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy