Milan, che scossa! Già raggiunto il punteggio dello scorso anno

Milan, che scossa! Già raggiunto il punteggio dello scorso anno

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La corrente ha ripreso a passare nelle corde rossonere. Qualcuno obietterà che il Palermo non è certo un avversario su cui ci si può basare per un’analisi di risultato, ma in realtà il Milan ha fatto quanto andava fatto e tanto basta. Un sonoro 4-0 che mette in chiaro le gerarchie in campo. L’undici di Montella mai sotto e mai in difficoltà, anche con qualche modifica all’assetto difensivo, in avanti il trio migliore possibile e in mezzo un Sosa che detta i tempi come non faceva dall’Estudiantes.

Se al tridente va l’applauso per aver concretizzato le occasioni create, l’elogio massimo va a Vincenzo Montella. Criticato a gennaio per una serie consecutiva di risultati negativi e nell’ultima giornata per non essere stato in grado di portare la squadra al successo a Pescara, è riuscito a tenere botta e far scendere in campo un gruppo incattivito e con la voglia di buttare la palla in rete. Non solo, facendo un passo indietro e analizzando la situazione con una prospettiva più ampia, il lavoro di Montella ha dato i suoi frutti: con 7 gare e 21 punti ancora da affrontare e conquistare, il Milan ha già i punti della passata stagione, ovvero 57, che lo esclusero dalle coppe europee.

La posizione, al momento, è la medesima, così come l’obiettivo rimane lo stesso, ma il diavolo ha energia da vendere e il rush finale sarà una battaglia. Il derby di sabato dirà molto sulle ambizioni della squadra: la stracittadina si batte soprattutto con la grinta e la determinazione. Sempre che Atalanta e Lazio non decidano di vincerle tutte…

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy