Montella: "Abbiamo avuto una grande reazione, perdere sarebbe stato ingiusto". Le parole a Premium, Sky e Milan TV

Montella: “Abbiamo avuto una grande reazione, perdere sarebbe stato ingiusto”. Le parole a Premium, Sky e Milan TV

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate, al termine di Inter-Milan, da Vincenzo Montella:

PREMIUM SPORT

Le proteste dei nerazzurri? La tecnologia c’è e ha risolto i problemi. Ho visto, nei gli ultimi venti o venticinque minuti, l’Inter perdere tempo, specie con il portiere. L’arbitro se ne è accorto e ha dato un recupero adeguato. Ho visto mezz’ora in cui abbiamo fatto una buona partita, nel primo tempo, avremmo potuto essere più cinici e veloci nel giro palla, ma non avremmo meritato un passivo così severo, dopo la prima frazione di gara. Dopo il primo gol, avevamo accusato il colpo. Per quanto creato, perdere sarebbe stato assurdo. Dopodiché, merito all’Inter, che è stata cinica. Nella ripresa, abbiamo avuto una reazione di forza. Abbiamo disputato una grandissima ripresa. Rimontare due gol nel derby è stato eccezionale. Così come ho visto l’Inter esultare all’andata, oggi, sono stato io a esultare al di sopra dei miei standard. Capisco le esultanze dei nerazzurri all’andata. Abbiamo compiuto una rimonta emozionante ed eccezionale. Questo pareggio vale di più, rispetto a quello dell’andata, sono contento di prestazione e reazione. Il quarto uomo aveva detto che i minuti di recupero sarebbero stati sei. Credo non sia lo stesso la perdita di tempo a fine gara, rispetto a quella a inizio partita. Orsato è stato bravo”.

SKY SPORT

É stata una fortissima emozione, ho pareggiato l’esultanza dell’Inter dell’andata. Ora me la godo io. Nella prima mezzora abbiamo fatot una buona partita ma dovevamo essere pià veloci e concretizzare di più. L’Inter è stata molto cinica nel primo tempo. Nel secondo abbiamo forzato la partita ottenendo un pareggio che ti dà tanta gioia, una sconfitta non ci stava. Peccato che il gol nel finale non sia stato per la vittoria, sarebbe stato più bello. Questo pareggio ci dà la possibilità di non perdere terreno con le concorrenti. Non è chiusa, il pareggio pesa molto perché mancano poche partite, la nostra corsa è verso le posizioni di Europa League. Deulofeu ha fatto una grandissima partita, un calciatore del suo livello deve segnare un po’ di pià deve concentrarsi su questo e lo può fare, diventerebbe completo. Nei prossimi giorni programmeremo senza perdere di vista gli obiettivi di quest’anno. Mi ha sorpreso perchè ha detto alla swuadra di divertirsi, incarna quello che penso.Volevo una difesa molto alta con gli attaccanti aggressivi, sul gol dovevamo essere più attenti, era una situazione leggibile. Potevamo avere uno sviluppo più veloce e paziente, loro sono abbastanza coperti nella prima pressione, sulla seconda meno e dovevamo essere più attenti, avremmo potuto fare meglio, ma la squadra mi piace sempre. Ho delle idee molto chiare rispetto a quello che serve alla squadra, per il resto ci sono i direttori sportivi.

MILAN TV

“Pareggiare un derby in rimonta è una forte emozione, abbiamo recuperato due gol in un tempo, è stata una piccola impresa arrivata all’ultimo secondo. Abbiamo regalato uno spot bello anche all’Oriente. Sono concentrato sul presente, dobbiamo provare ad arrivare in Europa e mancano poche partite. Nel calcio non ci sono regole, abbiamo fatto un ottimo primo tempo e se fossimo stati più veloci avremmo avuto anche più opportunità, poi bisogna essere più cinici. Oggi prima della gara avevo detto a Zapata che era il momento di segnare. Deulofeu? E’ un calciatore potenzialmente top, deve essere più decisivo, concentrarsi e lavorare su questo. Deve fare di più perché può fare di più”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy