Montella: "Abbiamo perso un'importante occasione, dobbiamo segnare di più". Le parole a Premium, Sky e Milan TV

Montella: “Abbiamo perso un’importante occasione, dobbiamo segnare di più”. Le parole a Premium, Sky e Milan TV

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate, al termine della gara contro l’Empoli, da Vincenzo Montella:

PREMIUM SPORT

Non mi soffermerei solo sul risultato. Abbiamo creato tantissime occasioni, abbiamo fatto almeno quindici tiri in porta. Poi l’Empoli ha fatto quello che doveva fare, capitano partite come questa.  Sono amareggiato per questo, per il risultato, ma la squadra fino all’ultimo ha fatto di tutto per raddrizzare la partita. Primo tempo sottotono? Abbiamo fatto tanti tiri in porta nei primi venti minuti, poi abbiamo perso intensità nella seconda parte del primo tempo. Poi siamo cresciuti nel secondo tempo ma sinceramente possiamo e dobbiamo fare di più, ma la squadra ha fatto delle buone cose e non possiamo rapportarle solo al risultato. L’arbitro? E’ stato molto bravo, è difficile giocare in Italia, molte squadre perdono tempo, ma è normale che le squadre facciano il loro gioco. Il tempo va recuperato, è stato recuperato, ma così’ facendo viene meno l’intensità che c’è nei momenti in cui avvengono queste perdite di tempo. Ripeto, in Italia è così, all’estero non è così, ecco perchè quando si va a giocare in campo internazionale ci sono comportamenti diversi in campo. Rimpianti con Pescara e Empoli? Io penso che il Milan sta facendo un campionato in linea con le sue aspettative. Avevo detto che la qualificazione in Europa League si sarebbe decisa all’ultima giornata e infatti siamo perfettamente in corsa, non dobbiamo farci forviare da questa sconfitta che pesa ma non peserà alla fine della stagione. Dobbiamo già pensare alla prossima partita e dobbiamo avere quella cattiveria e quell’intensità per vincere. E’ il risultato che mi dà fastidio perché ripeto, la squadra ha tirato almeno una ventina di volte in porta. Sì, dobbiamo accelerare un po’ la manovra e la qualità del gioco, ma prima di tutto dobbiamo migliorare in concretezza. Il rigore di Suso? Mi aspettavo che segnasse. Anche a Doha l’ha calciato così, forse un po’ più alto, e ha segnato. Evidentemente non aveva considerato che Skorupski avesse il 47 di piede. Gol su palla da fermo? Fino a questa giornata eravamo la miglior difesa insieme al Napoli. Dobbiamo cercare di migliorare l’attenzione, poi nel secondo tempo sul gol di Thiam, che comunque nelle ultime giornate sta facendo molto bene abbiamo preso un contropiede perché stavamo facendo noi la partita e ci siamo scoperti. Giocare sin da subito col 4-3-2-1? Giocare con due uomini in mezzo al campo è difficile quando l’altra squadra gioca con tre mediani. Soprattutto contro una squadra come l’Empoli che si difende bene, infatti numerose volte i nostri centrocampisti si sono trovati in inferiorità numerica in mezzo al campo e hanno sofferto”.

SKY SPORT

Amarezza o delusione? Non credo di conoscere la differenza. Peccato perché era una grande opportunità, abbiamo creato tanto. Complimenti all’Empoli, ma dovevamo segnare di più. Oggi non abbiamo avuto né la capacità di segnare, né la fortuna. L’Empoli ha fatto un’ottima partita, hanno segnato alla prima occasione. Potevamo fare di più nella prima parte del secondo tempo. Abbiamo rianimato l’Inter e la Fiorentina? Pensiamo sempre che la corsa si decida all’ultima giornata. Quindi, sono contento di essere davanti. I blackout? Sono d’accordo. Prima della partita di oggi, eravamo insieme la miglior terza difesa del campionato insieme al Napoli. Per la classica che abbiamo dobbiamo segnare di più. Creiamo tanto, ma segniamo poco. Dobbiamo migliorare, ci sono delle cose positive, perché la squadra ci crede sempre fino alla fine. Abbiamo creato tantissime occasioni dove oggettivamente dovevamo fare gol. L’Empoli è stato molto bravo a raddoppiare. Suso ha tirato tre volte in cinque minuti, ma bisogna fare più gol. Deulofeu deve migliorare in qualità di gol. È giovanissimo e può farlo. Sta facendo un grande campionato ma può fare di più. Centravanti del futuro? Ne abbiamo due e vanno bene. La partita di Monaco? Sono andato per una cena (ride, ndr)”.

MILAN TV

Dispiace tanto in tanto per i tifosi: ho sentito la loro partecipazione in una partita importante come quella di oggi. Dobbiamo certamente migliorare sotto porta perché non è possibile perdere questa partita dopo aver creato almeno 10 occasioni facendo un gol. Siamo nettamente in corsa per l’Europa e anche oggi la squadra ha dato tutto. Ogni risultato non può cambiare l’umore ogni domenica. Ci sono tutte le occasioni per raggiungere e blindare il 6º posto: dobbiamo fare la corsa su noi stessi. Lapadula è un calciatore voglioso, è cresciuto di condizione rispetto a Gennaio e sta avendo qualche occasione in più. Il suo temperamento è evidente. Dovremo essere più risolutivi, oggi era improbabile essere più pericolosi vista l’organizzazione dell’Empoli. La squadra sta bene, sia fisicamente che mentalmente. Non penso che si possano perdere ancora partite del genere. Ci dobbiamo credere perché mancano ancora 5 partite. Romagnoli non sta benissimo, altrimenti avrebbe giocato. Honda è un professionista esemplare: ha fatto bene al posto di Suso che era stanco. In pochi minuti ha recuperato un pallone e messo in porta Pasalic“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy