Sei qui: Home » Ipse dixit » Moratti: “Berlusconi è stato un rivoluzionario. Gli mancherà l’adrenalina del calcio”

Moratti: “Berlusconi è stato un rivoluzionario. Gli mancherà l’adrenalina del calcio”

Ha aperto il processo di orientalizzazione di Milano, cedendo la sua cara Inter a Thohir e poi definitivamente a Suning. Nessuno meglio di Massimo Moratti può spiegare cosa si prova a cedere il club che si è sempre amato: “Berlusconi è‘ stato un protagonista per tutti questi anni. Ha creato entusiasmo e ha portato novità, è stato rivoluzionario per il calcio italiano. Si chiude un’epoca molto importante. Rimane nostalgia e un’abitudine nel prendere certe decisioni, nessun’altro mestiere ti dà quest’adrenalina”.