CONFERENZA STAMPA/ Pioli: "L'errore è stato non chiudere la gara, con più attenzione sulle palle inattive avremmo vinto. Perdita di tempo nel finale? Montella pensi alla sua squadra"

CONFERENZA STAMPA/ Pioli: “L’errore è stato non chiudere la gara, con più attenzione sulle palle inattive avremmo vinto. Perdita di tempo nel finale? Montella pensi alla sua squadra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa, al termine del derby pareggiato contro il Milan, da Stefano Pioli:

“Non abbiamo vinto il derby perché non abbiamo chiuso la gara. Abbiamo preferito attendere in difesa, ma siamo poi ripartiti bene, nel primo tempo, soprattutto. Le disattenzioni su palla inattiva sono state determinanti. Non accetto che si parli di squadra molle.  Abbiamo concesso poco, sulle palle inattive, avremmo dovuto metterci qualcosa in più, mentre Biabiany avrebbe potuto fare gol. L’errore è stato non segnare. Le dimissioni? Mi prendo le mie responsabilità, con un pizzico di attenzione in più, avremmo portato a casa la vittoria. Il campionato, però, non è finito, abbiamo ancora qualche possibilità. Tre settimane fa, eravamo più brillanti sotto il profilo mentale. Quest’ultima situazione arriva dai risultati positivi, che, però, non sono arrivati. Non siamo spensierati e brillanti come un mese fa, però, la gestione è stata quella corretta, sono stati gli episodi ad impedirci di vincere la gara”.

E ancora: “Le partite vanno chiuse, se fossimo andati sul tre a zero, avremmo chiuso la gara, sarebbe bastato veramente poco, non ci siamo riusciti e siamo molto delusi. Ciononostante, dobbiamo correre fino a fine stagione. Nagatomo? L’ho fatto giocare perché ci servivano determinate caratteristiche sugli esterni, avrebbe potuto chiudere su Deulofeu e Suso, mi sembrava il giocatore migliore per contrastare gli attaccanti esterni del Milan. Se abbiamo perso tempo nel finale? Credo che Montella parli troppo spesso degli avversari, credo che sia un bravo allenatore, ma che debba pensare alla sua squadra”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy