Sacchi sull'addio di Berlusconi: "Lo ringrazierò per sempre. Il Milan del 1989 la squadra più forte di tutti i tempi"

Sacchi sull’addio di Berlusconi: “Lo ringrazierò per sempre. Il Milan del 1989 la squadra più forte di tutti i tempi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Nella giornata del passaggio di proprietà del Milan, in tantissimi ha ricordato questi 31 anni pieni di trionfi. Uno degli artefici è stato sicuramente Arrigo Sacchi che ai microfoni di Sky Sport ha ricordato così quest’epopea irripetibile: “Mi dispiace perchè va via un pezzo della mia vita sportiva. Sono addolorato quasi come Berlusconi e Galliani, pur essendo fuori dal Milan da tempo. Sono persone a cui sono grato e riconoscente per tutto, che hanno dato la vita per il Milan. Allori e premi vanno condivisi con loro. Un club con la sua storia e il suo stile viene prima di qualsiasi squadra, come di qualsiasi singolo. Il Milan del 1989 viene riconosciuto come la squadra di club più grande di tutti i tempi e questo è merito anche di Berlusconi e di Galliani. Le gioie più grandi la vittoria del primo campionato italiano e la Coppa dei Campioni. Berlusconi non voleva solo vincere, ma vincere e divertire. Per lui una vittoria non bella non era una vittoria per questo era davanti a tutti ed era un genio”.

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy