SM RELIVE/ Montella: "Sono emozionato, è un giorno storico. Futuro? Ora conta solo l'Inter: battiamola per ipotecare l'Europa"

SM RELIVE/ Montella: “Sono emozionato, è un giorno storico. Futuro? Ora conta solo l’Inter: battiamola per ipotecare l’Europa”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dal nostro inviato a Milanello, Miky Musumeci

I pensieri e le attenzioni dei tifosi del Milan sono giustamente tutti rivolti al closing, ma dopodomani c’è LA partita che può valere gran parte della stagione. Nell’insolito orario di sabato alle 12.30, si affronteranno Milan ed Inter nel derby che dirà chi può ambire ancora ad una qualificazione in Europa League. Nella consueta conferenza stampa, anticipata di un giorno rispetto al solito, mister Vincenzo Montella, presenta i temi della stracittadine. Seguitela in diretta su SpazioMilan.it.

LA CONFERENZA DI MONTELLA IN PILLOLE

16.40 – Termina la conferenza stampa di Vincenzo Montella

– Sull’atmosfera dello stadio:Sicuramente sarà una grande spettacolo, mi aspetto una grossa spinta dai tifosi ed un caloroso benvenuto alla nuova proprietà

– Sull’Inter:Sarà una gara simile all’andata, la prima di Pioli. Quando c’è un cambio tecnico, ci sono tante motivazioni ma comunque sarà una sfida delicata, complicata e di livello molto alto. Dovremo essere pronti a livello mentale. La sconfitta di Crotone? Quando c’è un derby si azzera tutto. Conta come si riesce ad arrivare, il resto conta relativamente

– Ancora sul derby:Non serve un singolo o un reparto ma conta l’apporto di tutta la squadra per tutti i minuti recupero compreso, cosa che all’andata ci ha portato via due punti

– Sulla transizione tra le due società:Io credo di aver vissuto un grandissima esperienza con questo passaggio. Da allenatore del Milan non ho avuto mancanze, non ho vissuto nessun tipo di turbamento

– Sull’assenza di Pasalic:È cresciuto molto ma non mi piace parlare di giocatori assenti altrimenti dovrei parlare anche di Abate, Bonaventura, Bertolacci e Montolivo

Sul rapporto con Berlusconi: “Nelle tante telefonate fatte con lui, ho scorto sempre simpatia, stima e stimolo nel migliorare degli aspetti. Ho sempre accettato tutto; l’ho conosciuto purtroppo poco, è stato impegnato nella vendita, in politica e non ha avuto molto tempo. E’ la vita: in qualche modo penso che mi rispetti e mi stimi. Da parte mia ci sono rispetto, stima e ammirazione per quel che ha fatto da presidente del Milan

– Sulla lingua cinese: “Ho provato ad imparare qualcosina ma l’ho già dimenticata

– Ancora sul derby:Sara una partita di livello molto alto, dobbiamo essere molto bravi per vincere

– Sul suo futuro: “Io ho detto semplicemente che vorrei capire cosa pensano di me i nuovi proprietari. Io ho un contratto con il Milan e sono contento di allenare i rossoneri. In questo periodo ci sono stati tanti rumors ma ancora devo parlare con chi di dovere. I matrimoni vanno fatti fatti in due, ovviamente io sarei orgoglioso di continuare con questa grandissima squadra. Ma il mio primo pensiero è la partita di sabato che è molto importante per noi

– Sulle parole di Li: “Berlusconi ha fatto un atto d’amore e sono certo che la nuova proprietà abbia le risorse per portare il Milan in alto

– Su una possibile vittoria:Ovviamente una nostra vittoria ipotecherebbe un qualcosa in più per la corsa all’Europa

– Sul derby:Noi prepariamo tutte le partite per vincerle. Non sarà facile, ma andremo in campo senza paura e con la voglia di vincere. Dobbiamo giocare liberi e per la vittoria e allontanare ancora di più l’Inter

– Sull’influenza avuta dal closing sulla squadra: “Avessi dovuto scegliere, avrei scelto o la gara con la Juventus o questa. Non ci sono state distrazioni: sono distratto ed emozionato ora, domani e per il derby non lo saremo. Siamo stati bravi a gestire la situazione

– Sul closing:Parto dai ringraziamenti a Berlusconi e Galliani per avermi dato l’opportunità di allenare un club glorioso come il Milan. Ci tengo particolarmente; oggi è una giornata emozionante anche per me, credo che in questi mesi ci sia stato anche il dovere di separare parte societaria e tecnica. Nei prossimi giorni incontrerò il nuovo management e insieme renderemo il Milan grandioso come in passato

16.20 – Inizia la conferenza di Montella

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy