Sostituito e fischiato, ancora una volta. Il triste addio di Bacca

Sostituito e fischiato, ancora una volta. Il triste addio di Bacca


La qualificazione ai preliminari di Europa League, con una giornata di anticipo, chiude virtualmente la stagione 2016-2017. Il Milan ha raggiunto l’obiettivo minimo che si era prefissato ad inizio stagione, mentre la vittoria della Supercoppa Italiana a dicembre contro la Juventus, impreziosisce ancor di più il lavoro di Vincenzo Montella. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, però, sono da tempo a lavoro per architettare la prossima stagione. Le visite mediche svolte questa mattina da Mateo Musacchio rendono l’idea di come la testa e la programmazione sia già rivolta al futuro e questo sesto posto, conquistato ufficialmente ieri, sia già da mettere alle spalle. Il Milan che verrà sarà rinforzato massicciamente e molti interpreti di queste ultime stagioni non ci saranno più.

Carlos Bacca è senza dubbio uno di questi. La sua ultima partita a San Siro è stata in linea con l’intera stagione opaca e in ombra. Fischiato da gran parte del pubblico anche ieri è stato sostituito dal tecnico Montella che al 57′ ha deciso di avvicendarlo con Honda. L’immagine simbolo del suo imminente addio è la festa di fine partita. Durante il giro di campo e i festeggiamenti per l’obiettivo raggiunto, infatti, il colombiano è stato uno dei pochi a non prenderne parte e a restare negli spogliatoi. Un segno inequivocabile che la sua esperienza in rossonero sia arrivata al capolinea. Bacca non è mai entrato in sintonia con il popolo rossonero e non si è mai distinto per impegno, abnegazione ed attaccamento alla maglia. Tutte qualità che i tifosi rossoneri apprezzano tantissimo e che non hanno rivisto in lui.

Eppure, i numeri del bomber colombiano non sono poi così male. 31 reti in 67 partite disputate in Serie A con la maglia rossonera sono un bottino di tutto rispetto e lo vedono tra gli attaccanti rossoneri più prolifici dell’ultimo decennio. Numeri che hanno ancora maggior peso se si pensa che Bacca ha realizzato queste reti in due stagioni in cui Milan di certo non brillava particolarmente per qualità tecniche da centrocampo in su. Spesso, però, i numeri lasciano il tempo che trovano e in questa stagione l’ex bomber del Siviglia raramente è riuscito ad essere decisivo. Spesso avulso all’intera manovra della squadra, ha offerto prove quasi sempre insufficienti quando non riusciva ad entrare nel tabellino dei marcatori. Lo scarso dialogo con i compagni e il poco attaccamento alla maglia avvalorano la tesi di chi di certo non lo rimpiangerà.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl