GaSport, troppo Dzeko per il Milan. Da rivedere il 4-3-3 di Montella

montella roma spaziomilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il 4-1 con cui la Roma ha travolto il Milan, nel posticipo di ieri sera, è una botta tremenda per i rossoneri, sia sul piano del gioco che su quello della tattica. Inutile parlare di singoli. É questa l’analisi della Gazzetta dello Sport, che esalta la prestazione dei giallorossi, in particolare quella di Edin Dzeko, autore di una doppietta che ha messo le cose in chiaro già nel primo tempo.

Rispetto alla squadra di Spalletti, i rossoneri sono evidentemente un paio di categorie sotto, e nella gara di ieri si sono viste tutte. Perfetto il 4-2-3-1 giallorosso che premia le caratteristiche di Dzeko, ma anche quelle da contropiedista di Salah. Paredes e De Rossi stritolano Pasalic e Mati Fernandez, Manolas non si deve impegnare poi molto a chiudere le offensive della squadra di Montella.

Unica nota lieta è, come spesso accade, Gigio Donnarumma. Il 4-3-3 di Montella lascia enormi spazi agli avversari, troppi spazi tra i reparti, eccessiva tendenza ad accentrarsi, lasciando libere le fasce, dove la Roma vince la partita.