Montella non parla del futuro, nella sua mente c’è solo l’Atalanta. Solo il rinnovo fugherà i dubbi

montella-sm
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Vincenzo Montella lo ribadisce praticamente ogni qualvolta ne ha la possibilità, che sia una conferenza stampa o un’intervista in tv. Ed ovviamente, lo ha fatto anche ieri alla vigilia di Atalanta-Milan: “Qui sto bene e la società ha fiducia in me. Non c’è fretta per pensare al futuro“, più o meno il senso delle sue parole. Che vogliono mantenere alta la concentrazione sua e dei ragazzi esclusivamente sull’obiettivo principale: l’accesso all’Europa League, che passa attraverso le prossime importantissime tre partite.

Anche perchè, evidenzia l’edizione questa mattina in edicola de Il Corriere della Sera, pare quasi che parlare di futuro abbia un effetto alquanto negativo sulla squadra, me se la destabilizzasse, facendole rivivere vecchi fantasmi. Del resto, non è un mistero che il Milan non è più quello spumeggiante e vincente del girone d’andata e la crisi è dimostrata dai numeri ed ovviamente dalla classifica.

Dunque, basta pensare per ora al futuro e alla sua permanenza in rossonero: dicevamo che la società gli ha fatto più volte sentire la massima stima, ed ora tutto ruota intorno alla volontà dello stesso Aeroplanino, che si è detto felice di rimanere, ma senza dare precise garanzie. E’ evidente che solo il mettere nero su bianco il rinnovo fugherà ogni dubbio. Ma come detto, non è questo il momento per parlarne: ora conta solo l’Atalanta.