SM RELIVE/ Montella: “Domani sarà come una finale, dobbiamo vincere per l’Europa League. Su Gomez…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Alla vigilia dell’importante sfida contro il Bologna, match fondamentale per le ambizioni europee dei rossoneri, torna a parlare in conferenza stampa Vincenzo Montella.

LA CONFERENZA IN PILLOLE

Sul Milan del futuro: “Continuare con lo stesso progetto è un vantaggio”

Ancora sul Bologna: “I numeri e le statistiche mi lasciano indifferente. Domani conta solo vincere”

Sul fatto che Gomez abbia detto di essere stato cercato da Montella: “E’ un bravo giocatore, ma forse parla troppo (sorride, ndr)”

Sulla prossima stagione: “Fassone ha detto una cosa giusta e cioè che ogni allenatore vorrebbe avere ad inizio luglio quasi tutta la squadra al completo”

Sul futuro:“Le parole di Fassone mi hanno fatto piacere. I nostri tifosi sono contenti, dobbiamo cavalcare l’onda dell’entusiasmo”

Sul modulo: “Non credo che sia una questione di moduli, in campo cambiano poche cose. Non credo che cambieremo il nostro assetto in futuro”

Sulla nuova proprietà:Stanno lavorando benissimo. Se manca la prima vittoria? Anche a me manca una vittoria per raggiungere quota cento

Sulla partita d’andata:Saranno due match completamente diversi

Sulla rosa: “Quest’anno molti giocatori hanno acquisito valore, ed è sicuramente una soddisfazione per l’allenatore”

Sulla rischio di fallire: “La squadra rispecchia l’allenatore, non succederà. Io non vedo l’ora di giocare contro il Bologna”

Sull’Inter: “All’inizio dell’anno volevamo vincere la Supercoppa, fare bene in Coppa Italia e conquistare la qualificazione in Europa. Direi che ci siamo, se poi arrivassimo anche davanti all’Inter sarei ancora più soddisfatto perchè sarebbe la prima volta dopo diversi anni”

Su  Lapa e Bacca: “Domani potrebbero giocare insieme, abbiamo giocato sempre con le tre punte e lo faremo anche domani” 

Sul Bologna: “È una squadra che temo, hanno tanti giocatori importanti. Domani conterà solo vincere”

Ancora sull’Europa: “Abbiamo l’1% di possibilità rispetto agli altri. Come ho detto domani sarà fondamentale”

Sul gruppo:Abbiamo costruito una base solida. Sono contento dei miei ragazzi. Anch’io sono migliorato da questo punto di vista”

Sui possibili preliminari di Europa League: “Per noi non rappresenterebbe un problema. Vogliamo giocare questa competizione”

Sulla partita di domani: “E’ una partita fondamentale, la vivo come una finale, potrebbe sancire la qualificazione in Europa League e la prima vittoria per la nuova proprietà. Potrebbe essere anche la mia vittoria numero cento”