Diffidato e stanco, ma ora serve il miglior Suso

Diffidato e stanco, ma ora serve il miglior Suso


Una stagione simile a quella della sua squadra con una sorprendente e straripante prima parte ed una un po’ più deludente seconda parte. Sicuramente è stato uno dei calciatori più valorizzati dal tecnico Vincenzo Montella, uno di quelli che ha sorpreso di più e che è diventato a tutti gli effetti insostituibile nello scacchiere tattico del Mister. Stiamo parlando dello spagnolo Suso che è sicuramente uno dei calciatori più amati dell’attuale rosa rossonera. I suoi sette gol realizzati e i sette assist forniti lo inseriscono al secondo posto dietro a Carlo Bacca nella speciale classifica dei cannonieri rossoneri e al primo posto assoluto in quella degli assist man. Rivitalizzato dall’esperienza in prestito al Genoa della scorsa stagione, sotto la guida di un maestro come Gianpiero Gasperini, Suso è considerato a tutti gli effetti uno su cui puntare anche per costruire un nuovo Milan del futuro.

Negli occhi di tutti i tifosi ci sono sicuramente due momenti della stagione di Suso. Il derby d’andata, quando con una fantastica doppietta stava riuscendo a regalare la vittoria ai rossoneri, e la splendida prestazione offerta nella finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus, quando da solo fece ammattire tutta la retroguardia più forte d’Europa. Proprio novembre e dicembre hanno coinciso con il suo momento di migliore brillantezza e, quattro dei suoi sette gol in campionato, sono stati messi a segno proprio nel mese di novembre. Una prima parte di stagione, quindi, da vero protagonista e trascinatore, poi il calo, anche un po’ fisiologico se si considera che fino a marzo, Suso è sceso in campo in tutti gli impegni ufficiali della sua squadra. L’acuto contro la Lazio resta l’unico da gennaio in poi e l’infortunio di marzo, per cui è costretto a lasciare il campo contro il Chievo, lo tiene fuori per tre partite.

Torna ad inizio aprile contro il Palermo ed illumina subito la scena con una pennellata su punizione che apre il tabellino dei marcatori. Un po’ in ombra nel derby, ma comunque decisivo con l’assist a Romagnoli ed il calcio d’angolo battuto in occasione della rete del pareggio realizzata da Zapata. Nelle ultime due gare, però, si è visto di gran lunga il peggior Suso della stagione. Soprattutto nella sconfitta casalinga contro l’Empoli con un rigore sbagliato ed una prestazione ben al di sotto della sufficienza. L’esterno iberico sta pagando un po’ di stanchezza e non potrebbe essere altrimenti, ma deve tornare ad essere il valore aggiunto della squadra per queste ultime quattro partite. Una diffida gli pende sul capo e, quindi, deve essere bravo anche dal punto di vista disciplinare anche perché il Milan senza Suso è davvero poca roba.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl