Calcio&Finanza: ecco quanto le società italiane pagano i procuratori. Milan terzo in classifica

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

I procuratori, si sa, sono diventati i nuovi paperoni del calcio mondiale, soprattutto quelli che assistono i top players. Quest’oggi, la FIGC ha infatti pubblicato, in base all’art.8 sulla trasparenza, i Compensi dei Procuratori Sportivi per l’anno 2016 in Serie A, squadra per squadra. Come evidenzia Calcio&Finanza, complessivamente dall’1 gennaio al 31 dicembre 2016, le società della massima serie hanno versato nelle tasche dei procuratori ben 193,3 milioni di euro.

A guidare questa speciale classifica è la Juventus, che ha versato ai procuratori ben 51,8 milioni di euro (cifra sui ha influito la cessione di Paul Pogba al Manchester United. Sul podio, dietro i bianconeri, ci sono le due milanesi, con l’Inter seconda a quota 23,4 milioni di euro e il Milan terzo a quota 15,595 milioni di euro. Seguono Napoli (12,9 milioni di euro), Fiorentina (12,9 milioni di euro) e Torino (10,8 milioni di euro). Sorprende la Lazio, che chiude la classifica avendo nel 2016 pagato solo 723mila euro come compensi ai procuratori.