Donnarumma, la famiglia spinge per il rinnovo. Ed il Milan attende la decisione di Raiola

donnarumma spaziomilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Con le parole pronunciate sabato scorso a Cardiff (“E’ il perno su cui vorremmo costruire il Milan del domani, ma ora tocca a lui”), Marco Fassone ha passato il pallone del rinnovo a Gigio Donnarumma, ma pare ormai evidente che la firma del portiere campano sul rinnovo fino al 2022 dipenda quasi esclusivamente dalla volontà di Mino Raiola, il quale giovedì, di fronte all’offerta di quasi cinque milioni di euro consegnata nel suo appartamento di Montecarlo dal ds Mirabelli, ha nuovamente preso tempo.

Il Milan, invece, ha deciso di giocare ormai a carte scoperte, facendo capire a tutti i tifosi rossoneri come il mancato rinnovo di Donnarumma non dipenda più dal club, ma dalla posizione del procuratore italo-olandese. L’estremo difensore di Castellammare di Stabia, dopo aver sciolto la riserva sulla sua partecipazione o meno all’Europeo Under-21 (dovrebbe sostenere l’esame di maturità) dovrà dare una risposta definitiva al club rossonero.

Secondo Tuttosport, la risposta, se dipendesse solo da Gigio, sarebbe già stata positiva, visto che anche la sua famiglia vuole riappacificare i rapporti con la tifoserie rossonera. Il “comparto” Donnarumma, dunque, tifa per la firma del rinnovo, ma allo stesso tempo non vuole mettersi contro Raiola, che non ha digerito alcune scelte del Milan, ma allo stesso modo sarebbe rimasto sorpreso dalla cospicua offerta avanzata dal duo Fassone-Mirabelli.