Lo studente Plizzari si racconta: “Ho fatto il terzo anno al liceo sportivo, come tanti compagni di Milan e Inter. La mia pagella…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Due esami in una giornata, roba da Plizzari. Già, lo scorso 11 giugno il portierino del Milan e della Nazionale under 20 si è sottoposto a un esame online di diritto per poi fare il fenomeno tra i pali e regalare all’Italia il terzo posto ai Mondiali di categoria: promosso a pieni voti. Ho fatto il compito di diritto mentre ero in Corea” – si legge nelle pagine de La Repubblica – “Basta una connessione internet, accedi al sistema con e-mail e password, ti arrivano le notifiche sulle consegne e devi rispondere: ti dice magari da che pagina a che pagina dei libri devi studiare per quel giorno e poi devi rispondere a domande, fare ricerche, temi. Certo, le lezioni dal vivo saranno sempre meglio. Ma la scuola aveva a disposizione questa piattaforma e ho scelto di utilizzarla, mi aiuta quando sono via per trasferte o in nazionale. Ho fatto il terzo anno indirizzo sportivo all’Istituto Milano. Siamo in tanti del Milan e dell’Inter a andare lì. Discriminato per le assenze? Di questo non ho mai parlato, ma quasi tutti i miei compagni vanno più spesso a scuola di me. E molti altri lasciano. La mia pagella? È arrivata ieri, ve la leggo? Il voto più alto è il 9 in scienze motorie, ovvio. Ma ho la media del 6,77. E 8 in matematica. Meglio carriera o diploma? Io ragiono così: siamo molto giovani, alla nostra età non puoi sapere come evolverà la carriera, per questo dobbiamo sempre tenerci un piano di riserva. E la scuola è l’unica strada per garantirsi sbocchi alternativi“.

fonte: gianlucadimarzio.com