Welcome back Abbiati. Le sue parole: “Il Milan la mia seconda famiglia, ho accettato subito. Dobbiamo tornare a vincere”

Abbiati da Twitter @acmilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Christian Abbiati torna al Milan, nella veste di club manager. Queste le sue parole ai microfoni di Milan TV:

Prime impressioni: “Sono molto emozionato, tornare nella mia seconda famiglia è bellissimo. Ho accettato subito quando me l’hanno proposto, ho accettato subito. Se pensavo di tornare? No, anche perché con il cambio di società vedevo tutto un po’ diverso. Invece la nuova proprietà mi ha chiamato e ho accettato subito. Sono contento di essere di nuovo qui e di lavorare con la squadra”.

Il ruolo: “Io sarò a Milanello, per qualsiasi problema ci sarò io, poi riferirò eventuali problematiche alla società”.

La situazione attuale: “Partiamo da una buona base, ho parlato anche con alcuni ex compagni e mi hanno detto che in questa stagione la situazione nello spogliatoio era migliorata. La scorsa stagione deve essere un punto di partenza per ripartire”.

Il valore rossonero: “Far fare il Museo del Milan come prima cosa è positivo. Alla prima gara a San Siro capiranno ancora di più cos’è il Milan”.

Il ritorno di Gattuso: “Sono felice che sia tornato anche lui. Allenare la Primavera non è facile, quindi gli faccio il mio in bocca al lupo”.

Gli obiettivi: “Dobbiamo tornare tra le prime quattro, per la società è importante tornare subito in Champions League. Tornare subito a vincere”.