CorSera: i motivi dell'addio di Bonucci dalla Juve

CorSera: i motivi dell’addio di Bonucci dalla Juve

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

In tanti si staranno chiedendo quali siano stati i motivi che hanno spinto Leonardo Bonucci ad abbandonare la Juventus. Ma soprattutto cosa abbia spinto il difensore originario di Viterbo ad accasarsi ad una storica rivale come il Milan. Rapporto ormai logoro da tempo con i bianconeri. La scintilla che accese il tutto si verificò a Palermo, quando Bonucci ed Allegri incapparono in un accesa discussione che portò all’esclusione nella sfida contro il Porto dell’ormai ex bianconero. “Stai zitto testa di c….”, queste furono le parole con le quali Massimiliano Allegri si risolve al difensore, reo di aver chiesto sostituzioni a gara in corso.

Questo fu solo l’inizio di una serie di incomprensione e litigi che hanno portato alla rottura del rapporto. Non è da dimenticare il botta e risposta avvenuto nello spogliatoio di Cardiff che portarono alla richiesta di Allegri nei confronti della società: “O me o lui”. Il Corriere della Sera, in edicola oggi, scrive che dopo il rinnovo di Allegri la permanenza di Bonucci a Torino si è contornata di nuove vicende. Ecco svelato il motivo dell’addio di Leonardo Bonucci. Infatti Agnelli, dopo aver consultato Buffon ed aver ottenuto il via libera, ha incaricato Marotta di procedere con la cessione.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy