CorSport: Milan, la vera rivoluzione è stata in società. Ben dieci volti nuovi

Non solo il mercato. Da quando il Milan è passato nelle mani dei cinesi, sono cambiate tantissime cose anche a livello societario, a partire dalla nomina di un Consiglio d’Amministrazione completamente nuovo, nel quale Marco Fassone ha preso il posto di Adriano Galliani come plenipotenziario di Via Aldo Rossi e Massimiliano Mirabelli quello di direttore sportivo.

Dopodichè, ricorda oggi Il Corriere dello Sport, praticamente ogni settimana si sono susseguiti annunci di new-entries nei quadri dirigenziali. Ha cominciato Giuseppe Mangiarano alla segreteria sportiva, poi Fabio Guadagnini come direttore della comunicazione, Rino Gattuso come tecnico della Primavera, Gianluca Melegati come medico sociale, Andrea Romeo come team-manager, Antonio D’Ottavio e Stefano Luxoro ai vertici dell’area scouting, Lorenzo Giorgetti come direttore commerciale ed infine Alessandro Sorbone come Chief Operations Officer. A conti fatti, della vecchia dirigenza sono rimasti soltanto Vittorio Mentana, passato da team manager a direttore di Milanello e Barbara Berlusconi, come presidente di Fondazione Milan.