GaSport, Bonucci-Juve: le tappe della crisi

GaSport, Bonucci-Juve: le tappe della crisi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non è un mistero che la crisi tra Leonardo Bonucci e la Juventus abbia una data d’inizio. Come ricorda La Gazzetta dello Sport, gli insulti in diretta tv tra il difensore e Massimiliano Allegri portano la data del 17 febbraio 2017. Juve-Palermo finisce 4-1, ma tra i due nasce un forte diverbio in merito ai cambi. A fine gara il tecnico bianconero ridimensiona l’accaduto e dice: “Può darsi che Leo farà l’allenatore, ma ha molto da imparare…”.

Passano appena cinque giorni e nella trasferta di Champions League contro il Porto, Allegri decide di mandare Bonucci in tribuna: “Esiste il rispetto“, spiega l’allenatore. Il giocatore vedrà la partita seduto su uno sgabello accanto alla dirigenza bianconera, mentre il tecnico annuncia un versamento di denaro a scopi benefici.

Arriviamo al 3 giugno, alla finale di Champions persa 4-1 a Cardiff contro il Real Madrid. Gli spifferi dallo spogliatoio bianconero del Millennium Stadium parlano di litigi tra Bonucci, Barzagli e Dybala. Tutto smentito. Ufficialmente. Il resto è storia recente: il 15 luglio Bonucci compra l’ultima pagina della Gazzetta per salutare il mondo Juve: giocatori, società, tifosi. Non Allegri.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy