La rivoluzione dei 100 giorni: così è nato un Milan da Champions

La rivoluzione dei 100 giorni: così è nato un Milan da Champions

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

I primi mesi del nuovo Milan non hanno lasciato spazio a pause. A partire dal 2-2 nel derby con gol di Zapata al ’97: Europa centrata.

Poi la campagna acquisti, il più imponente mercato di sempre da parte di una nuova proprietà: Kessie, Mustacchio, Rodriguez, Silva, Borini, Calhanoglu, Donnarumma, Conti, Bonucci e Biglia. Risultato: in 5000 al raduno di Milanello, non si vedevano dai tempi dell’ultimo scudetto. L’obiettivo, ora, sono i 30000 abbonati.

L’allenatore è rimasto Montella, che ha voluto rinnovare subito. Di mezzo la questione Donnarumma: la rottura, le polemiche, il riavvicinamento e la pace (con rinnovo milionario). La prima vittoria: 4-0 al Lugano. Dunque la Cina e la prima sconfitta: 1-3 dal Dortmund. Il ritorno sulla scena di Yonghong Li, in quel di Guangzhou. Infine il bomber: Aubameyang, Morata o Belotti? E’ rimasto il Gallo (con Kalinic): il Milan non si ferma.

fonte: Tuttosport

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy