Milan, conti sotto controllo: la campagna acquisti 'pesa' solo 40 milioni

Milan, conti sotto controllo: la campagna acquisti ‘pesa’ solo 40 milioni

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’esosa campagna acquisti del Milan, dal valore complessivo di circa 189 milioni di euro, ha un peso nettamente diverso sul bilancio della stagione 2017/2018. Come riporta Calcio e Finanza, grazie al dilazionamento nei pagamenti ed all’iscrizione nei libri contabili del valore di ammortamento, le spese saranno ferme ai 40 milioni, più 4 usciti per il prestito di Kessiè. Lo stesso Calcio e Finanza riferisce come l’impatto reale sulle classe del club, compresi nuovi salari ed al netto delle uscite, sarà di circa 60 milioni di euro. Cifra che potrebbe essere alleggerita dalle cessioni di Bacca e Niang su tutti.

Una campagna acquisti che ha come obiettivo quello di tornare subito in Champions League per rifinanziare il debito con il fondo americano Elliott in scadenza nel 2018. Per questo motivo a maggio è stato emesso un bond da 55 milioni di euro per finanziare il mercato, insieme ad un aumento di capitale da 60 milioni, di cui solo 23 sono già arrivati.

Per il momento la società rossonera esclude una quotazione ad Hong Kong, quindi l’unico modo per restituire il prestito ad Elliott sembra legato indissolubilmente ai risultati sportivi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy