Milan pronto al raddoppio: se non va da Cannavaro, rossoneri in pole per Aubameyang

Milan pronto al raddoppio: se non va da Cannavaro, rossoneri in pole per Aubameyang

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E se il Milan raddoppiasse in attacco? E’ la domanda che si pone quest’oggi La Gazzetta dello Sport, riferendosi al mercato rossonero per il reparto offensivo. Perchè, se è vero che Kalinic è uscito allo scoperto dicendo di volersi trasferire alla corte di Montella, ci sarebbe un altro colpo all’orizzonte e, secondo la Rosea, tutti gli indizi portano in Bundesliga, ed in particolare a Dortmund, dove gioca Pierre-Emerick Aubameyang. Il Milan, infatti, guarda con grande attenzione all’evolversi della situazione sul gabonese, ed in particolare alla faraonica offerta pervenuta al giocatore ed al club giallonero dal Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro.

Il mercato in Cina chiude tra nove giorni e se il trasferimento in Estremo Oriente non dovesse concretizzarsi, ecco che il ds Massimiliano Mirabelli potrebbe tornare alla carica con Aubameyang, da cui aveva già strappato una mezza promessa negli scorsi mesi. Poi l’offerta faraonica del Tianjin aveva fatto raffreddare la pista, che potrebbe riscaldarsi nuovamente in caso di mancato approdo alla corte di Cannavaro.

Del resto, l’ad Fassone ha detto che il Milan farà altri acquisti importanti ed Aubameyang sarebbe la ciliegina sulla torta di un mercato già molto buono. Certo, si parla di cifre enormi ed il Milan non ha un budget illimitato: ma con qualche cessione e con un pò di pressing il Milan potrebbe sognare il grande colpo. Bisogna aspettare qualche giorno, ed il 18 in Cina ci sarà proprio l’amichevole Milan-Borussia Dortmund…

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy