Terzino o punta aggiunta, Conti è 2 in 1: come cambia il Milan

Terzino o punta aggiunta, Conti è 2 in 1: come cambia il Milan

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Neanche il tempo di godersi l’isola di Ibiza che è arrivato immediato il richiamo in Italia per Andrea Conti. Il terzino ex Atalanta, da ieri in Italia per le visite mediche con il Milan, sarà il settimo colpo dei rossoneri.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Conti in rossonero potrà essere un terzino o una punta aggiunta. Tutto dipenderà da come Montella intenderà schierare i rossoneri, con tre varianti tattiche che contemplano comunque la presenze dell’ex terzino dell’Atalanta, duttile e abile nell’ultima stagione più come centrocampista che come difensore. Montella ha le carte per il 4-3-3, il 3-5-2, il 4-3-1-2 e in tutti questi moduli la presenza di Conti non è esclusa: con Gasperini ha imparato a fare le due fasi e ad essere presente in zona gol, sia da laterale basso che da ala aggiunta qualora giocasse più avanzato in centrocampo a cinque. La certezza è che il Milan, sulla destra, con Abate e Conti ha coperto il ruolo per tutte le competizioni della stagione.

E’ di 6,31 la media stagionale di Conti nell’ultima Seria A: numeri impressionati, confermati anche dell’ottimo standard tenuto con la maglia della Nazionale Under 21. Per lui, ora, le porte del Milan. Da valore aggiunto.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy