Gazzetta, Simic: "Kalinic mi ricorda Inzaghi. Bonucci è un leader. Montella? ..."

Gazzetta, Simic: “Kalinic mi ricorda Inzaghi. Bonucci è un leader. Montella? …”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex difensore rossonero Dario Simic ha di tanti temi dal ricordo del suo Milan passando per il Milan attuale. Ecco le sue dichiarazioni:

Sui ricordi della stagione 2002-2003: “Non proprio qualcosa, ricordo tutto. Dal primo giorno in cui misi piede a Milanello fino all’ultimo secondo. Ridevo sempre e non ero stanco mai, c’era un gruppo spettacolare e straordinariamente unito. C’era un solido nucleo di italiani e moltissimi giocatori di carattere, oltre a un entusiasmo unico”.

Su dove può arrivare il Milan attuale: “Costruire oggi una squadra vincente è molto più difficile, un tempo il club si poteva permettere i calciatori migliori, oggi no. Non lo vedo da scudetto ma può arrivare in Champions, perché l’atmosfera che ha ricreato anche cambiando così tanto in pochi mesi è quella giusta. Sì, l’entusiasmo è lo stesso e può essere il primo passo”.

Sulle somiglianze con il suo Milan: “Al centro della difesa avevamo Maldini e Nesta, due mostri. Fatemi dire che Paolo lo vorrei dirigente anche nella società di oggi. Ora vedo in Bonucci un nuovo leader. Ha vinto tanto e porterà la sua mentalità. E poi Montella ha un gioco propositivo. Ricordo l’inizio di quella stagione: Ancelotti mise Pirlo davanti alla difesa e io pensai che così gli avversari avrebbero avuto strada libera. Invece fu un’idea geniale e l’inizio di una nuova era e di una carriera, quella di Andrea, da top al mondo. Anche noi terzini spingevamo molto. Oggi è un po’ lo stesso ma la differenza la fa solo una cosa: vincere. Auguro loro di farlo, i primi felici sarebbero tre dei miei quattro figli maschi, Roko, Viktor e Nikolas che seguono il Milan in tv con maglia e sciarpa”.

Sul suo connazionale Kalinic: “Certo. Nikola è un ottimo-ottimo acquisto. Si muove benissimo e fa giocare la squadra. Se
certi attaccanti non segnano sono inutili, lui no. Da ex difensore riconosco i movimenti e lui sembra Inzaghi”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy