Milan: Montella annuncia via Twitter l'esonero di Marra

Milan: Montella annuncia via Twitter l’esonero di Marra

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Rotolano le prime teste in casa Milan dopo la figuraccia rimediata nel lunch match di domenica scorsa contro la Sampdoria. A fare per primo le spese è l’ormai ex preparatore atletico dei rossoneri Emanuele Marra, fedelissimo di Montella sin dai tempi delle giovanili della Roma, e, ciononostante, individuato proprio dall’allenatore campano quale principale responsabile della condizione fisica precaria mostrata in alcune occasioni dalla squadra.

La comunicazione dell’allontanamento di Marra è stata data, via Twitter, dallo stesso aeroplanino, che ha cinguettato testualmente: “Ripartenza Milan. Ho pensato a lungo su come alzare l’asticella. Partiamo dalla preparazione atletica“. Al predetto testo l’allenatore ha, anche, allegato un messaggio nel quale si attribuisce interamente la paternità della scelta, determinata dal disaccordo col suo collaboratore su un nuovo piano di preparazione cui sottoporre i calciatori. In chiusura, ovviamente, i rituali ringraziamenti per il lavoro svolto al suo fianco in questi anni.

Il 33enne preparatore romano è figura sui generis nel mondo del calcio, balzata all’attenzione delle cronache per aver suggerito e fatto adottare, per qualche settimana, un’alimentazione vegana ai rossoneri, salvo poi ritirare la proposta a seguito delle lamentele dei giocatori, nonché per aver tenuto, per diversi mesi nello scorso campionato e sino all’arrivo di Bonucci, i discorsi motivazionali pre-match. Carismatico e anti-convenzionale Marra ha anche introdotto dei principi dello yoga nel riscaldamento pre-partita e per il suo carisma e la sua innovatività sarà, di certo, difficilmente sostituibile nel settore tecnico del club.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy