Contro il Rijeka si cambia! Montella medita ad otto novità per la sfida di domani ai croati

Contro il Rijeka si cambia! Montella medita ad otto novità per la sfida di domani ai croati

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la brutta batosta in campionato contro la Sampdoria, il Milan si appresta ad affrontare domani il Rijeka per la seconda giornata della fase a gruppi dell’Europa League: una sfida che rischia di passare in secondo piano viste le turbolenze dalle parti di Milanello, ma che può essere fondamentale per mettere già un piede alla fase ad eliminazione diretta. Per la sfida ai croati, mister Vincenzo Montella sta pensando ad un robustissimo turnover, anche in considerazione del fatto che domenica a San Siro arriva la Roma.

Stando a quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, l’Aeroplanino confermerà il 3-5-2, cambiando però numerosi interpreti. Partendo dalla difesa, l’unico certo del posto è Mateo Musacchio, lasciato opinatamente in panchina contro la Samp, mentre c’è incertezza sui suoi compagni di reparto: potrebbe trovare spazio per la prima volta in stagione Gabriel Paletta, mentre l’altro posto se lo contenderanno Bonucci e Romagnoli.

A centrocampo, a sinistra scelta che ricadrà obbligatoriamente su Ricardo Rodriguez (Antonelli non è al meglio e non verrà convocato), mentre a destra potrebbe esserci la grande novità Fabio Borini, mai utilizzato in quel ruolo. In mezzo, spazio a Locatelli al posto di Biglia e probabilmente a Josè Mauri e Calhanoglu in luogo di Kessié e e Bonaventura. Davanti, tornano le due punte di ruolo, con Cutrone che farà coppia col capocannoniere dell’Europa League Andrè Silva. Insomma ben otto cambi rispetto a Marassi: Montella vuole delle risposte…

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy