Semplici: "Contento dei ragazzi, ma abbiamo pagato caro gli unici due errori. Il Milan può aspirare ai vertici"

Semplici: “Contento dei ragazzi, ma abbiamo pagato caro gli unici due errori. Il Milan può aspirare ai vertici”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al termine di Milan-Spal, Leonardo Semplici ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti a San Siro:

MILAN TV

“Abbiamo tenuto bene il campo contro un allenatore tra i migliori a livello europeo e una grande squadra. Non siamo stati bravi a proteggere nel primo tempo, nel secondo abbiamo avuto più coraggio, poi con il secondo rigore la partita è finita. Però sono contento perché i ragazzi hanno tenuto con ordine il campo, mettendo in pratica le loro qualità. Queste non sono le nostre partite ma ci servono per crescere. Se mi avessero detto dopo queste partite che avremmo avuto 4 punti sarei stato contento, dispiace per i punti persi col Cagliari. Milan e Inter due squadre in costruzione, torneranno sicuramente protagoniste. Il Milan credo possa aspirare a un campionato al vertice. Noi dobbiamo migliorare con umiltà per arrivare al nostro obiettivo che è la salvezza”.

RAI DUE

Abbiamo tenuto bene il campo, con meno occasioni rispetto alla partita con l’Inter ma dimostrando di avere una buona organizzazione di gioco. Abbiamo concesso poco, ma sui rigori abbiamo fatto degli errori che abbiamo pagato a caro prezzo: non possiamo regalare queste occasioni ad una squadra forte come il Milan. Nella ripresa abbiamo avuto più coraggio, abbiamo avuto una palla gol con Mattiello salvata sulla linea da Bonucci. Queste non sono le nostre gare, ma anche in queste dobbiamo più cattivi e non regalare occasioni come i rigori di oggi“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy