Albertini: “Quando cambi tanti giocatori è difficile. Giocare nel Milan non è come farlo in altre squadre”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato da Tutti Convocati, in onda su Radio 24, Demetrio Albertini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:Le cose che si sono dette qualche mese fa sono diverse da quello che si dice oggi. Il mercato è una delle componenti per arrivare alle vittorie, ma non è l’unica. Costruire un gruppo è la cosa più difficile. Giocare nel Milan non è come farlo in altre squadre. Ad oggi non ci sono certezze e così escono i difetti invece nei pregi di alcuni giocatori, basta vedere Bonucci e Biglia. Quando cambi tanti giocatori, è sempre difficile. Le difficoltà ci sono, la società deve ovviamente fare le sue valutazioni. Ieri il Milan ha fatto una buona partita, la differenza l’hanno fatta gli attacchi, è una questione di qualità dei singoli. Come avrei preso da giocatore la frase di Montella sui top player che non vogliono venire al Milan? Sarei incazzato”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook