Albertini: "Si è visto il divario tra Milan e Juve. Champions? Tutto è possibile"

Albertini: “Si è visto il divario tra Milan e Juve. Champions? Tutto è possibile”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex rossonero Demetrio Albertini ha parlato così di Milan-Juventus: “Si è vista la differenza di personalità, la Juventus è una squadra consolidata e ha giocatori che singolarmente possono fare la differenza. La partita era complicata, quando pressi e gli altri fanno un buon palleggio diventa deprimente non portare via palla. Si è visto il divario tra le due squadre. Champions? Sarà difficile ma nulla è impossibile. Oggi sulla carta ci sono sei squadre per quattro posto, la Juventus e il Napoli sono superiori e restano quattro squadre per due posti. Sono tante le partite che il Milan ha perso con le squadre che sono davanti. Montella? Sono decisioni della società, per capire il lavoro che sta facendo, le difficoltà che ci possono essere e valutare il lavoro al di là del risultato. Cambiare l’allenatore è un fallimento per tutti, la decisione deve essere ponderata. Questa soluzione sembra essere sempre la più scontata. Il Milan non ha dato continuità di gioco”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy