Bonucci, parla il motivatore: "Deve tornare a fare il soldato, sull'espulsione di ieri..."

Bonucci, parla il motivatore: “Deve tornare a fare il soldato, sull’espulsione di ieri…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alberto Ferrarini deve avere molto lavoro da sbrigare ultimamente. Il suo mestiere è il mental coach e il suo “paziente” ha notevole bisogno di cure in questo periodo.
Leonardo Bonucci si affida a lui per preservare il suo equilibrio mentale da sposare con quello fisico e considerato il precario inizio di stagione del numero 19 rossonero, pare che l’ex juventino abbia perso parecchia lucidità.

Ferrarini, a Radio 24, durante la trasmissione “Tutti convocati”, non ha però dubbi: “Con l’espulsione di ieri si è chiuso un capitolo e se ne aprirà un altro. Leonardo rinascerà dopo aver toccato il fondo. Non è nato campione, ma grazie al lavoro lo è diventato. È stato sempre un soldato alla Juventus, ai concentrava su di lui e non sugli altri. Il Milan ha fatto un grande acquisto ma lui deve dimostrarlo tramite il lavoro e l’allineamento”.

Se lo augura il diretto interessato, ma soprattutto se lo aspettano i tifosi che lo hanno accolto a braccia aperte in un caldo giorno di luglio fuori da Casa Milan e nei loro cuori.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy