Buffon alla Rai: “Oggi abbiamo fallito tutti. Su Bonucci e Donnarumma…”

buffon milan-juve (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Al termine di una partita storica che ha visto l’Italia non qualificarsi al Mondiale di Russia contro la Svezia, è intervenuto il capitano Azzurro, Gianluigi Buffon che, ancora una volta, ha dimostrato di essere un vero leader. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni della Rai: “Dispiace, non per me, ma per il calcio italiano in generale. Mi dispiace lasciare giocatori come Leo Bonucci, Andrea Barzagli, Giorgio Chiellini. Abbiamo fallito un qualcosa che a livello sociale poteva essere molto importante. Questo è l’unico rammarico che ho, non ho rammarichi personali. Il tempo passa, è tiranno ed è giusto che sia così. Dispiace che la mia ultima partita ufficiale coincida con una non qualificazione ai Mondiali. Svezia sottovalutata? Non avevamo sottovalutato la Svezia e neanche questa partita, oggi ci sono mancate solo l’energia e la lucidità di fare gol. I nostri avversari hanno fatto la stessa partita dell’andata. Questo spareggio si è deciso a causa degli episodi, ma sono dell’idea che gli episodi ti premiano quando te lo meriti e viceversa. Futuro per il calcio italiano? C’è sicuramente un futuro. Siamo orgogliosi e forti, dopo le brutte cadute riusciamo a rialzarci. Lascio una Nazionale di giovani forti che faranno parlare di loro, compresi Donnarumma e Perin che non mi faranno rimpiangere. Mando un abbraccio grande a chi mi ha sostenuto sempre in questi anni. Ventura capro espiatorio? No, assolutamente. Lo sport insegna a perdere e vincere in gruppo. Ventura ha le colpe che ha ciascuno di noi”.