CorSera, Niang la delusione più grande della gestione Montella