Europa League, il weekend delle nostre rivali: Vienna e Rijeka disastrose, Atene ok

Europa League
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Due vittorie e due ko per le quattro squadre impegnate nel Gruppo D di Europa League. Così come il Diavolo, anche l’AEK vince il proprio confronto di campionato contro il PAOK, mentre l’Austria Vienna e il Rijeka rimediano due sconfitte pesanti, che confermano il periodo poco positivo di entrambe le squadre. Ma entriamo nel dettaglio andando a vedere tutti gli incontri giocati dai nostri rivali.

AUSTRIA VIENNA
Tre sconfitte nelle ultime quattro gare. È questa la foto che certifica il difficile periodo della formazione di Fink. Nell’ultimo turno interno contro il Mattersburg non è bastato l’illusorio gol iniziale di Friesenbichler ai capitolini. Nella ripresa, infatti, gli ospiti hanno prima pareggiato, poi ribaltato il punteggio, chiudendo nel finale l’incontro con l’1-3 di Prevljak. La classifica ora si complica per l’Austria Vienna, fermo a 19 punti al quinto posto.

AEK ATENE
È Marco Livaja il protagonista del big match della 10° giornata del campionato greco tra AEK Atene e PAOK. Allo “Spiros Louis”, gli uomini di Jimenez ottengono il successo per 1-0, portandosi al comando della classifica in coabitazione con l’Atromitos. Nel prossimo turno i gialloneri saranno attesi da un’altra sfida di cartello: Panathinaikos-AEK.

RIJEKA
Se l’Austria Vienna sta passando un periodo difficile, di certo il Rijeka non sta meglio. Sono ben 4 i ko consecutivi della squadra di Kek, che nella gara esterna contro la Lokomotiva Zagreb subiscono un 1-0 firmato in avvio da Capan. Un risultato pesante, ma reso meno amaro dalle cadute delle dirette concorrenti (Osijek e Hajduk Split). Con 25 punti, infatti, il Rijeka resta al terzo posto, a meno 12 punti dalla Dinamo Zagabria capolista.

Fonte: acmilan.com