Gazzetta, la vita del fondatore Kilpin diventa una storia da festival

Herbert Kilpin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il figlio del macellaio di Nottingham ieri ha vinto un altro premio. Herbert Kilpin è morto tanto tempo fa ma sarà per sempre un uomo con i baffi e la maglia a strisce sottili: il fondatore del Milan. Un signore italo-inglese, Robert Nieri, lo scorso anno ha scritto un libro, diventato un documentario. Si chiama “The Lord of Milan” e ieri è stato premiato con il Wpc Media Services Awarda “Sport Movies & TV 2017”, il festival del cinema sportivo, lo riferisce la Gazzetta dello Sport.

Racconta la vita di Kilpin e il suo viaggio da Nottingham, dove da ragazzino giocava per una squadra chiamata Giuseppe Garibaldi, ovviamente in maglia rossa. Jared Wilson, direttore di una casa di produzione inglese chiamata Left Lion, qualche tempo fa ha scoperto che il fondatore del Milan era cresciuto nella casa di fianco al suo ufficio: “Passavo di lì due volte al giorno e non lo sapevo. In realtà, a Nottingham non lo sapeva quasi nessuno”. Gli è sembrato ingiusto