Mal di San Siro: contro l’AEK il Milan deve ritrovare l’attacco

Musacchio Locatelli André Silva spaziomilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Tra i tanti numeri negativi di questo inizio di stagione inaspettato il Milan si trova a dover fronteggiare anche quello dei gol fatti tra le mura amiche. A San Siro, infatti, la squadra di Vincenzo Montella non segna da tre partite: Genoa, Juventus e proprio AEK Atene. La partita dell’andata, tra l’altro, ha fatto segnare ben 22 conclusioni da parte dei rossoneri. Mai una squadra in Europa League aveva tirato così tanto segnare.

TORNA ANDRE’ SILVA – Come da rituale, ormai, l’Europa League sarà l’occasione per rivedere in campo André Silva, molto probabilmente in coppia con Cutrone. Il portoghese, dopo un derby giocato bene, ma a sprazzi, sfortunato, tra l’altro, nell’occasione del palo è tornato a sedersi stabilmente in panchina per far posto a Kalinic. Ma il cattivo stato di forma del croato potrebbe indurre Montella a puntare completamente sul talento portoghese. Quello di Atene sarà un banco di prova importante. 

BIGLIA NO, SUSO SI – Lucas Biglia dovrà rimanere fermo ai box fino alla prossima sosta delle Nazionali. L’argentino, complice un guaio al ginocchio, non è stato convocato. Ma la buona notizia è che Suso è tornato ad allenarsi con la squadra nella rifinitura odierna. Lo spagnolo è stato convocato e domani siederà regolarmente in panchina.