Il Milan non sa più segnare: nelle ultime nove ben sei le gare senza trovare il gol. L’analisi

Cutrone Rodriguez Bonaventura SpazioMilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Milan non sa più segnare. Tra i tanti problemi che affliggono Vincenzo Montella c’è anche quello del gol. A tal proposito balza alla cronaca un dato molto chiaro e negativo: i rossoneri nelle ultime nove partite hanno segnato solo in tre occasioni. Un andamento da retrocessione.

Tra le mura amiche, in quel di San Siro, il Milan non segna da tre partite. Ieri l’attacco è apparso nuovamente svogliato e poco incisivo. Non a caso l’occasione più ghiotta è capitata sui piedi di Montolivo.

Suso, Calhanoglu, Kalinic, André Silva e Cutrone: tanti giocatori offensivi che, in questo momento, non riescono ad esprimersi ai massimi livelli. La partita di Verona aveva fatto sperare in una ripresa tanto attesa quanto invocata a gran voce dallo stesso Montella e invece, prima la Juve e poi l’AEK hanno riportato la squadra con i piedi per terra. Il problema c’è e continua a manifestarsi e all’orizzonte non si vedono miglioramenti. Un bel grattacapo anche per la trasferta di Sassuolo. Un campo che, spesso, ha regalato verdetti negativi e tragici. Chi siederà in panchina è avvertito.