Montolivo: “Gioco poco? Devo convincere il mister. Non ci aspettavamo così tante difficoltà”

montolivo montella
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nella conferenza stampa di vigilia del match di Europa League contro l’AEK Atene, Riccardo Montolivo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Con il mister ho dei normali confronti, come ne ho avuti con altri allenatori. Non c’è nulla di strano. E’ normale che io voglia giocare di più. Non c’è nulla di anomalo in questa situazione. Speravo di giocare di più, ma il mister fa scelte legittime, deve scegliere 11 persone che gli danno più garanzie. L’unica cosa che devo fare è lavorare e convincere il mister che si sta sbagliando. Sono cose normali nel calcio, non ci trovo nulla di strano. Rispetto agli passati c’è stato un cambio radicale sotto tutti i punti di vista. Sono stati spesi molti soldi sul mercato e quindi è normale che ci siano grandi aspettative. Siamo cambiati tanto questa estate, ci aspettavamo qualche difficoltà, magari non così tante però. In campionato abbiamo avuto qualche passo falso di troppo. Dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa. La storia dice che l’Europa è la casa del Milan, ma la storia non va in campo e quindi tocca a noi dimostrare di meritare di giocare in Europa. Il nostro obiettivo è tornare nella competizione più importante. Vogliamo arrivare fino in fondo. Dobbiamo dimostrare di meritare di giocare in Europa”.