Napoli-Milan: manca un penalty ai partenopei

arbitro SM
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Doveri, arbitro designato per il match di ieri sera tra Napoli e Milan ha condotto un match non semplice; l’unica occasione sfuggito al direttore di gara è una trattenuta di Romagnoli a Mertens in area di rigore: poteva starci il penalty. Per quanto riguarda il contatto tra Rog e Kalinic, giusta la decisione di non concedere il calcio di rigore. E non può essere penalty neanche il tocco di Koulibaly in area di rigore, assolutamente involontario e non prevedibile.

Non bene, invece, l’assistente Costanzo, che va in confusione sul primo gol del Napoli. Attende l’entrata della palla in rete prima di segnalare il fuorigioco, non confermato in seguito al replay offerto dalla VAR: Romagnoli tiene in gioco Insigne, autore della prima rete napoletana. Anche in occasione del palo colpito dallo stesso Insigne, la decisione di Costanzo è errata perché il numero 24 è tenuto in gioco dalla linea difensiva rossonera.