Piazza Axum a Nereo Rocco: via alla petizione

Nereo Rocco
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

“Dopo aver appreso la vostra iniziativa circa l’intitolazione dei giardini di Piazza Axum ad Helenio Herrera e preso atto che attualmente esistono in zona stadio altre due intitolazioni dedicate a grandi bandiere interiste come Angelo Moratti e Giuseppe Meazza (la cui parte di carriera al Milan è comunque troppo breve per considerarla bandiera del Milan) credo sia giusto che il comune ricordi anche l’altra parte di Milano quella – oggettivamente – che più è stata vincente e più ha portato lustro internazionale alla città . Per questo motivo chiediamo ufficialmente di intitolare una via o una piazza nella stessa zona a Nereo Rocco, allenatore della prima squadra Italiana a vincere la coppa dei campioni. Sarebbe bello se la stessa cosa potesse essere fatta con Cesare Maldini, ma ci accontentiamo. La nostra proposta è quella di dedicare a lui l’attuale Piazzale Axum antistante lo stadio, per dargli il riconoscimento e l’importanza che merita”.

 

La riscossa del popolo milanista è già iniziata. Dopo Piazza Angelo Moratti, il sito di San Siro, lo stesso stadio intitolato a Meazza e la recentissima inaugurazione dei “Giardini Helenio Herrera” posti sotto la curva Sud (quella rossonera), toccava rimboccarsi le maniche per ricordare al comune di Milano che le squadre della città sono due, nonostante la cosa risultasse ovvia. Il testo della petizione appena riportato, punta a convincere le autorità a intitolare Piazzale Axum, l’area immediatamente adiacente agli ingressi del primo, secondo e terzo anello blu, rinnovata per la finale di Champions League del 2016 e dove arrivano i filobus, all’allenatore forse più teneramente ricordato da vecchi e giovani: Nereo Rocco. L’orgoglio milanista che si stringe intorno al proprio stemma rivendicandone valori e autenticità, chiama in causa pilastri di una storia che non può essere ignorata. Ci auguriamo che questo basti per contribuire a rendere equamente distribuita la memoria calcistica di una città dalla grande tradizione sportiva.