I revisori di Ernst Young promuovono i conti del Milan: l’approfondimento

acmilan.com
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

I revisori di Ernst Young danno la luce verde ai conti del Milan. Questo è infatti quanto si legge all’interno della relazione della società di revisione, all’interno del paragrafo “Richiamo di informativa”.

«Richiamiamo l’attenzione sul paragrafo “Continuità Aziendale” della Relazione sulla Gestione e della Nota Integrativa che descrive le valutazioni degli amministratori in merito all’adozione del presupposto della continuità aziendale, considerata la perdita consolidata dell’esercizio 1° gennaio 2017 – 30 giugno 2017 pari ad Euro 33 milioni e la posizione finanziaria netta negativa del Gruppo al 30 giugno 2017 pari ad Euro 140 milioni», si legge nel documento.

«ll raggiungimento di una situazione di equilibrio economico e finanziario nel lungo periodo, come evidenziato dagli amministratori, è subordinato al conseguimento dei risultati previsti dal piano Industriale quinquennale 2017-2022 (il “Piano”), e dunque al realizzarsi delle previsioni e delle assunzioni ivi contenute ed in particolare di quelle relative: (i) alle ricapitalizzazioni da parte dell’azionista di controllo in coerenza con le esigenze del Piano; (ii) al raggiungimento degli obiettivi di crescita rivenienti dal mercato asiatico e (iii) al rifinanziamento del debito finanziario in scadenza il 15 ottobre 2018 soggetto a covenant, pari alla data del 30 giugno 2017 a circa Euro 74 milioni ed a circa Euro 130 milioni alla data della presente relazione (“Debito Finanziario”)», prosegue la nota.

«In tale contesto gli amministratori evidenziano in particolare che:

  • l’azionista di controllo, che ha confermato l’impegno ad effettuare i versamenti di capitale in coerenza con le esigenze del Piano, nel corso dei mesi di luglio e settembre 2017 ha effettuato aumenti di capitale versando complessivi Euro 27 milioni;
  • sono state avviate le attività preliminari finalizzate allo sviluppo commerciale del Gruppo nel mercato asiatico;
  • sono iniziate le discussioni con alcuni Istituti Finanziari e, sulla base delle prime indicazioni ricevute, gli amministratori sono confidenti di poter finalizzare il rifinanziamento del Debito Finanziario (nell’ambito di una più articolata operazione che prevede il rifinanziamento del debito finanziario della Rossoneri Sport Investment Luxembourg S.a.r.l., società controllante di AC Milan S.p.A.).

Sulla base delle assunzioni soma esposte gli amministratori hanno predisposto il bilancio nella prospettiva della continuità aziendale. Il nostro giudizio non contiene rilievi con riferimento a tale aspetto».

Fonte: Calcioefinanza.it.